Mi chiamo Suor Marivalda Carvalho de Oliveira, sono brasiliana, i miei genitori si chiamano Itamar Carvalho e Aquilino Meneses, entrambi morti in questi ultimi anni. Eravamo tredici fratelli, due si trovano anche loro al cospetto di Dio, sempre in questi anni difficili dove la pandemia ha colpito diverse famiglie come la mia.

Conservo per loro una forte nostalgia che sembrerebbe non passare più, ma ho anche la fede e una formazione di vita religiosa che rendono possibile abbracciare la croce e vivere con intensità la mia esperienza di missione in Africa, nella Repubblica Democratica del Congo Centrale.

Sono felice di poter esprimere, a chi legge questa mia esperienza vocazionale, che per Dio nulla è impossibile, quando lo seguiamo e lo amiamo. Ho sempre trovato forza nella mia famiglia per avere il coraggio di lasciare, un giorno, il Brasile, per andare in Italia, dove si trova la casa di formazione delle Suore Calasanziane (Congregazione delle Figlie Povere di San Giuseppe Calasanzio). Essendo di famiglia numerosa, ho sempre pensato di studiare, crescere presto e aiutare i miei genitori, perché vedevo quanto faticavano e soffrivano per far crescere noi i figli; dentro di me, desideravo diventare presto grande, per lavorare!Tutto è cominciato con un invito di mia sorella Iolanda che già partecipava attivamente nella comunità parrocchiale, e da qui nasce il mio impegno nella comunità  cristiana, ricevendo i sacramenti dell’Eucaristia e della Cresima, partecipando al gruppo di giovani  e, siccome nella mia comunità non sempre erano presenti i preti e le suore, a poco a poco, mi sono vista impegnata a fare un po’ di tutto.In seguito, sono arrivate le suore calasanziane, italiane, per svolgere il loro lavoro pastorale nella parrocchia e nella mia piccola  comunità di Jaqueira. Qualche anno dopo, hanno aperto una casa di formazione in un’altra parrocchia, a Vale dos Lagos, sempre in Salvador di Bahia.  Una Casa nuova con tanto giardino e spazi dove  ho iniziato a lavorare con i bambini poveri,  in un dopo scuola gestito dalle suore. Giocare con i bambini e insegnare loro mi affascinava così tanto che andavo lì ogni giorno e a volte non ritornavo a casa mia, ma rimanevo dalle suore.   Suor Livia, anche lei già nella casa del padre, mi faceva vedere il bisogno che avevano questi bambini di formazione umana e di educazione, perché, rimanendo per la strada, crescevano ribelli e aggressivi. A poco a poco, mi sono innamorata di questo servizio ai bambini, anche se necessitava di tanto impegno, forza e coraggio. Con il tempo ho deciso di diventare anch’io una suora calasanziana e oggi posso dire che mi sento felice di poter vivere il carisma calasanziano  e di aiutare i bambini. Ho fatto esperienza di Case famiglia, in Italia, e questo mi ha dato tanta gioia e soddisfazione, mi sono trovata ad essere, veramente, mamma, zia, sorella di tanti bambini privi del calore della loro famiglia. Al momento, come ho detto già all’inizio, sono nel Congo Centrale, nella città di Kikonka, a due ore dalla capitale Kinshasa. Sto facendo una esperienza con le giovani postulanti in formazione e poi mi dedico  anche a tanti bambini, in una scuola dell’ infanzia. Una bella esperienza che si vive con tanto amore e passione, operando  coraggiosamente e con risorse e mezzi molto scarsi . Vivere qui non è facile, tutto cambia completamente. Cibo diverso, anche il caffè che a me piace tanto ha un altro sapore. Qui, in questo luogo di missione, bisogna saper improvvisare…  Una nuova cultura, una nuova lingua… Non so più se parlo lingala, francese, portoghese o italiano…  grossa sfida per me, nonostante la mia età… Ringrazio Dio, però, per questa esperienza, ringrazio la mia Congregazione, la Madre Generale che ha creduto in me. Ogni giorno, nella Eucaristia, trovo in Dio la forza per servire e mi sento felice, anzi posso felicemente dire che amo essere Calasanziana.

Suor Marilvada Carvalho di Oliveira

 

 

 

Si continuas utilizando este sitio aceptas el uso de cookies. más información

Los ajustes de cookies de esta web están configurados para "permitir cookies" y así ofrecerte la mejor experiencia de navegación posible. Si sigues utilizando esta web sin cambiar tus ajustes de cookies o haces clic en "Aceptar" estarás dando tu consentimiento a esto.

Cerrar