Come esprimere con le sole parole le emozioni che ho vissuto?

Prima di tutto sono molto grata a Dio per essere qui, in questo luogo e con queste persone. Ho vissuto, durante la preparazione a questo importante evento della Professione Perpetua, qualcosa di molto speciale che neanche la distanza è riuscita a fermare: l’amore di tutte le mie consorelle, la fraternità manifestatasi nel prendersi cura e attenzione della mia persona e del momento che stavo vivendo. Ho sentito la preghiera di tutte le comunità ed è arrivata nel mio essere la gioia di ciascuna consorella.

È stato tutto bellissimo e indimenticabile. È vero, mi sono fatta prendere dall’ansia e dalla emotività, però mi sono sentita sempre guidata da Gesù Pastore. Così, io Suor Gilvana del Buon Pastore, ho potuto professare i miei voti perpetui con convinzione e serenità, proprio nel giorno della solennità di Gesù Buon Pastore e nella domenica nella quale la Chiesa celebra anche la giornata mondiale di preghiera per le vocazioni sacerdotali e religiose.

Dire il mio Sì definitivo, il mio Sì per sempre a Dio in questo giorno speciale per la Chiesa, è diventato un gesto ancora più significativo, anche se so che questo mio sì è piccolo di fronte alla gratuità del suo Amore e della sua chiamata. Posso solo fare mie le parole del nostro santo fondatore Giuseppe Calasanzio: ho trovato il migliore modo di retribuire a Dio tanto amore, prendendomi cura dei bambini e non li lascerò per nulla al mondo.

Veramente sono molto felice di essere parte di questa grande famiglia calasanziana.

Suor Gilvana del Buon Pastore

 

 

Si continuas utilizando este sitio aceptas el uso de cookies. más información

Los ajustes de cookies de esta web están configurados para "permitir cookies" y así ofrecerte la mejor experiencia de navegación posible. Si sigues utilizando esta web sin cambiar tus ajustes de cookies o haces clic en "Aceptar" estarás dando tu consentimiento a esto.

Cerrar