Si dice che oggi la gente è più chiusa, egoista e difficilmente disponibile alla solidarietà. Non è sempre così; l’11 novembre 2018 abbiamo vissuto una esperienza che smentisce questo pregiudizio.

Nell’Oasi Calasanziana di via Suor Celestina Donati a Roma, la grande comunità delle suore e di tutti gli amici che le sostengono ha organizzato una grande festa della solidarietà per le missioni Calasanziane.

La partecipazione è stata a dir poco eccezionale. Si è iniziato con la santa messa nella chiesa dell’Immacolata. L’assemblea più numerosa del solito ha pregato e ringraziato il Signore tra il vociare dei bambini più piccoli e il canto del nostro meraviglioso coro. La festa è continuata negli spazi allestiti dagli amici dell’associazione AMICAL con stand gastronomici e di oggetti vari da acquistare a scopo di beneficenza. I bambini della scuola e i loro genitori amici e nonni si sono accalcati nei pressi dei tavoli allestiti con ogni ben di Dio. Piantine di ciclamini di bellissimi colori piccoli lavoretti fatti dai bambini ma soprattutto dolci da portare a casa. Le magliette dell’associazione AMICAL con su scritto “il mondo si cambia un bambino alla volta” sono andati a ruba. I giovani di AMICAL Junior hanno seguito i bambini nei giochi da baraccone organizzati per loro. Lo stand del trucca bimbi ha trasformato con i colori il volto di tanti piccoli in maschere allegre e fantasiose. E che dire dei laboratori creativi: oggetti fantastici sono stati realizzati. La giornata era bella e soleggiata così una partitella di pallone non è mancata. I bambini sono sempre allegri quando hanno tra i piedi una palla. Tutto tutto bello ma ad una certa ora la fame s’è fatta sentire. Niente paura era tutto organizzato servito dagli amici dell’AMICAL cucinato dal nostro cuoco Sebastiano sono stati sfornati panini con salsiccia e cicoria, con wurstel, patatine fritte a non finire, dolci e soprattutto crepes con la Nutella e polvere di cocco. Malgrado la prontezza di chi serviva si sono create delle lunghe file di persone che attendevano di gustare ogni prelibatezza. Si era in tanti al di sopra di ogni previsione e questo ha aumentato la gioia degli organizzatori.

Lo spettacolo teatrale dei bambini della quarta elementare ha arricchito la festa con le doti artistiche dei piccoli e la bravura della loro insegnante Sara.

Con la bocca piena, il sole che ti scalda e il sorriso per la gioia di stare tra amici, fare un gesto di solidarietà verso chi è nel bisogno non è mai un sacrificio.

Enzo Brancaleoni

 

Si continuas utilizando este sitio aceptas el uso de cookies. más información

Los ajustes de cookies de esta web están configurados para "permitir cookies" y así ofrecerte la mejor experiencia de navegación posible. Si sigues utilizando esta web sin cambiar tus ajustes de cookies o haces clic en "Aceptar" estarás dando tu consentimiento a esto.

Cerrar